Proroga revisione macchine agricole

Codice della strada: prorogato il termine per la revisione delle macchine agricole

 Nella Gazzetta ufficiale n 304 del 30 dicembre 2013 è stato pubblicato il consueto decreto legge di fine anno recante “Proroga di termini previsti da disposizioni legislative” (D.L. 30/2013), detto anche decreto milleproroghe 2013.

 

Fra le proroghe previste il Legislatore ha inserito al comma 2 dell’art 5 anche quelle relative all’art 111 comma 1 del Codice della strada in materia di revisione delle macchine agricole.

 

In particolare viene previsto il differimento:

  •  del termine per l’emanazione del decreto con cui disporre la revisione dal 28 febbraio 2013 al 30 giugno 2014 (differimento di 6 mesi);
  • del termine di avvio del processo di revisione dal 1 gennaio 2014 al 1 gennaio 2015 (differimento di 12 mesi).

 

Di seguito l’estratto del comma 1 dell’art 111 come modificato dal decreto milleproroghe 2013.

 

1. Al fine di garantire adeguati livelli di sicurezza nei luoghi di lavoro e nella circolazione stradale, il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, con decreto da adottare entro e non oltre il 30 giugno  2014, dispone la revisione obbligatoria delle macchine agricole soggette ad immatricolazione a norma dell’articolo 110, al fine di accertarne lo stato di efficienza e la permanenza dei requisiti minimi di idoneità per la sicurezza della circolazione. Con il medesimo decreto e’ disposta, a far data dal 1° gennaio 2015, la revisione obbligatoria delle macchine agricole in circolazione soggette ad immatricolazione in ragione del relativo stato di vetustà e con precedenza per quelle immatricolate antecedentemente al 1° gennaio 2009, e sono stabiliti, d’intesa con la Conferenza permanente per i rapporti tra lo Stato, le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, i criteri, le modalità ed i contenuti  della  formazione  professionale per il conseguimento dell’abilitazione all’uso delle macchine agricole, in attuazione di quanto disposto dall’articolo 73 del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81.

 

Come indicato nelle precedenti notizie sul tema, Confagricoltura sta seguendo i lavori per l’elaborazione del decreto interministeriale e a breve verranno forniti i successivi sviluppi e considerazioni.

 

Lascia un commento