Presto un nuovo codice agrario

Entro il primo semestre di quest’anno potrebbe essere emanato, attraverso un decreto delega, un nuovo codice agricolo, finalizzato alla razionalizzazione e alla sburocratizzazione in molti settori e una nuova legge agroforestale. Lo ha affermato il viceministro per le politiche agricole Andrea Olivero.
«Dal Parlamento – ha spiegato – abbiamo avuto due deleghe importanti: una è la scrittura del Codice agricolo volto a semplificare e razionalizzare la normativa in molti settori agricoli, sulla linea del Testo unico del vino, e un’altra delega relativa alla legislazione in ambito forestale e che giunge anche a compimento della trasformazione del Corpo forestale dello Stato, che è entrato nell’Arma dei Carabinieri. Abbiamo tutto l’interesse a dare sostanza a questo passaggio rendendo quello della forestazione e della gestione forestale un tema centrale per il nostro ministero».
Il viceministro ha evidenziato che «siamo in attesa di capire i tempi della Legislatura, ma sono due provvedimenti che, essendo decreto delegato, possono essere chiusi a breve, entro il primo semestre. Se avessimo più tempo potremmo naturalmente fare di più e pensare a percorsi più ampi».

Lascia un commento