Esonero dall’obbligo di trasmissione telematica per gli agricoltori esonerati ex art. 34 D.P.R. 633/1972 con terreni ubicati nelle zone montane

agenzia delle entrateCon la risoluzione n. 105/E del 28/07/2017 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’esclusione dall’obbligo di trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e di quelle ricevute e registrate (SPESOMETRO), previsto dall’art. 21 del D.L. n. 78/2010 per gli agricoltori esonerati di cui all’oggetto, ribadendo quanto già precisato con circ. n. 1/E del 2017.In particolare, l’Agenzia ha precisato che l’esonero dall’adempimento è valido solo per i suddetti soggetti che svolgono l’attività agricola in terreni ubicati, in misura maggiore al 50%, nelle zone montane di cui all’art. 9 del Dpr. n. 601/1973.

Pertanto, non sono tenuti a comunicare i dati delle fatture emesse e ricevute i soggetti operanti sui terreni:

– situati ad una altitudine non inferiore a 700 metri (o rappresentati in particelle catastali che si trovano anche solo in parte a questa altitudine);

– compresi nell’elenco dei territori montani compilato dalla commissione censuaria centrale;

– facenti parte di comprensori di bonifica montana.

In allegato la risoluzione: https://www.confagricolturacosenza.it/wp-content/uploads/RISOLUZIONE-N_105-DEL-28_07_2017-INTERPELLO-954_255_2017-OBBLIGO_4KY1LK.pdf

Lascia un commento