Proroga del Decreto ministeriale prot.n.1486 del 21 dicembre 2016, concernente: “Accompagnamento degli operatori vitivinicoli nella fase di entrata in vigore delle disposizioni di cui al decreto ministeriale 20 marzo 2015, n. 293”. Chiarimenti sulla tenuta del registro telematico.

Circa la tenuta del registro telematico durante il periodo di “accompagnamento”, si precisa che per quanto attiene:

-          le vendite di prodotti vitivinicoli a consumatori privati allo stato sfuso e/o confezionato, effettuate senza documento di accompagnamento, cosidette “vendite per corrispettivi”, potranno essere registrate in modo riepilogativo, al massimo mensile, suddivise per tipologie di soggetto; le vendite allo stato sfuso, in recipienti fino a 60 litri o confezionato in recipienti maggiori di 5 litri e fino a 60 litri, effettuate invece con un documento di accompagnamento, potranno essere registrate in modo riepilogativo giornaliero;

-          le vendite riepilogative mensili di prodotti vitivinicoli confezionati in recipienti fino a 5 litri, potranno essere registrate con periodicità mensile.

In ogni caso si rammenta che, le operazioni e le giacenze dovranno essere verificabili in qualsiasi momento sulla base di giustificativi attendibili, o se presente la contabilità aziendale computerizzata, questa dovrà essere aggiornata per un rapido riscontro.