Premio Scuola digitale 2018: in Giuria anche la Presidente di Confagricoltura Cosenza

Con il “Premio Scuola Digitale”, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ha inteso promuovere l’eccellenza e il protagonismo delle scuole italiane nell’apprendere e nell’insegnare la didattica digitale, incentivando l’utilizzo dei nuovi mezzi tecnologici, così come previsto dal Piano Nazionale per la Scuola Digitale.

Il progetto prevede una competizione a livello locale, regionale e nazionale finalizzata a far emergere i migliori progetti di scuola digitale, nell’ottica di potenziare lo sviluppo delle migliori pratiche sul tema della didattica innovativa.

Le prime fasi della competizione vedono prendere parte, all’interno della Commissione di esperti, con funzione di Giuria, la Presidente di Confagricoltura Cosenza, Paola Granata.

“Progetti quali il Premio Scuola Digitale si rivelano di fondamentale importanza – ha commentato la Presidente Granata – poiché sono volti a favorire l’utilizzo dei nuovi mezzi tecnologici in un ambito “tradizionale” quale quello scolastico, abituando i ragazzi ad un uso consapevole della tecnologia, i cui strumenti, in continua evoluzione, sono ormai insostituibili anche nella loro quotidianità”.

“La partecipazione di Confagricoltura al Premio Scuola Digitale – ha continuato la Presidente Granata – rappresenta un importante punto di incontro tra l’imprenditoria agricola, da una parte, e i millenials, dall’altra. Un’occasione proficua e ricca di significato, considerando che toccherà proprio alle nuove generazioni “native digitali” raccogliere il patrimonio agroculturale di cui i nostri imprenditori sono fautori e portatori e di innovarlo ulteriormente, agevolati anche dai mezzi tecnologici e digitali già in uso nonché di quelli che verranno resi disponibili in un futuro prossimo, che si presume sarà sempre più cibernetico”.