PIL: per l’agricoltura un 2018 difficile, che comunque registra un incremento del valore aggiunto, in parziale recupero rispetto al 2017

L’agricoltura archivia un anno difficile, ma comunque segna un recupero del valore aggiunto rispetto al forte calo tendenziale dello scorso anno. E comunque cresce leggermente di più del PIL nazionale (+0,9% rispetto al +0,8%).
E’ questo il primo commento di Confagricoltura rispetto ai dati diffusi oggi da Istat sull’andamento dei conti nazionali per il 2018.
“Il 2018 ha visto alcuni momenti difficili per molti comparti – commenta Confagricoltura – specie nell’ultimo trimestre, nel quale è stato registrato un calo dello 0,3% del valore aggiunto rispetto al quarto trimestre del 2017. Tuttavia non possiamo che registrare con favore il parziale recupero rispetto al brusco calo del 2017 che aveva visto una contrazione di quasi quattro punti del valore aggiunto di settore.
“Recupero ancora lungo – conclude Confagricoltura – considerando che il valore aggiunto agricolo è attualmente ancora inferiore ai valori registrati nel 2015 e nel 2016.”