La produzione di pane con farina da legumi è attività agricola: un parere dell’Agenzia delle Entrate lo conferma

A seguito di un interpello di una società di Confagricoltura, in merito alla possibilità di usufruire del regime della tassazione del reddito su base catastale per la produzione di pane da farina di legumi da granella, la Direzione Regionale del Lazio dell’AdE ha espresso parere favorevole, confermando che si tratta di attività agricola a tutti gli effetti e che quindi può usufruire del predetto regime di tassazione catastale.

La produzione di legumi da granella rientra infatti nella macro categoria delle coltivazioni agricole (codice ATECO 01.11.30) e la produzione di pane ottenuto dalla farina ricavata da tali legumi risulta essere attività agricola connessa (Codice ATECO 10.71.1).
L’Agenzia interpellata, ha elaborato il proprio favorevole parere sulla vicenda, evidenziando come nel caso di specie sussistano sia il requisito oggettivo di produzione agricola sia il requisito soggettivo di “società agricola” esercente attività agricola in via esclusiva.

Questo singolo parere su un caso specifico rappresenta un punto di riferimento per casi simili e fornisce importanti chiarimenti utili ad altre imprese.